Appunti di Viaggio


Vai ai contenuti

Antigua

DESTINAZIONI > Isola di Antigua

L’isola dalle 365 spiagge
Se state preparando le valigie per partire per i Caraibi e state decidendo in quale isola trascorrere le vostre vacanze, magari pensando di svolgere anche attività diving, allora vi parlerò di un'isola particolarmente interessante per i subacquei. Stiamo parlando di Antigua, l’isola con 365 magnifiche spiagge. Un tour dell'isola è consigliato, cosi potrete ammirare tra le altre Darkwood beach, scenario naturale di uno spot molto apprezzato, dove una bellissima e abbronzantissima ragazza attraversava questa spiaggia di sabbia candida contornata da alte palme. Antigua fa parte delle Piccole Antille, si trova al centro delle Leeward Island, 17 gradi a nord dell'equatore e a circa 300 miglia a sud-est di Miami, più in basso e a destra di Santo Domingo e Porto Rico, per intenderci.

I popoli
Le sue origini sono antiche: i primi abitanti sono gli Arawak, giunti sull'isola circa 2000 anni fa. Erano nativi del bacino dell'Orinoco, in Amazzonia, nel Venezuela e si trattava di un popolo pacifico. Circa 1000 anni più tardi giunsero sull'isola i Caribi, anch'essi provenienti dall'area dell'Orinoco. A differenza degli Arawak, i Caribi erano un popolo bellicoso e ritualmente antropofagi, essi ebbero presto la meglio sulla precedente società. Cristoforo Colombo nei viaggi successivi al 1492 battezzò l'isola "Santa Maria la Antigua", cioè "l’antica" in spagnolo, anche se non vi sbarcò neppure. I conquistatori fiaccarono i pur tenaci Caribi, facendo dell'isola il caposaldo navale della zona, con le imprese del capitano Nelson nella leggendaria English Harbour, sulla costa meridionale dell'isola.

Scuba Diving
E' dal pontile del "THE INN AT ENGLISH HARBOUR", esclusivo resort, situato appunto sulla baia di English Harbour, dal quale si parte per fare delle immersioni in una delle zone di maggior interesse lungo la costa meridionale di Antigua, nel cuore del Nelson's Dockyard National Park. Appena fuori la baia, ci troviamo dinanzi a delle formazioni rocciose cilindriche, chiamate colonne d'Ercole, riprese con la videocamera il giorno precedente dall'elicottero, con una panoramica da Shirley Heights, dal quale si gode di uno scenario mozzafiato sui porti di English Harbour e di Falmouth Harbour. C'è un pò d'onda, check all'attrezzatura personale e da ripresa e tuffo in acqua. Il movimento si avverte anche sott'acqua, nei primi metri le gorgonie oscillano ritmicamente, la visibilità è buona. Un grosso tritone ci aspetta sul fondo, intorno ai 30 metri, riesco ad avvicinarlo e per un pò gli faccio compagnia, in cambio mi regala delle pose in primissimo piano. La vita non manca affatto, intorno alle molteplici spugne a forma di anfora si inseguono gruppi di pesci farfalla, anche alcuni esemplari di pesce angelo dalla livrea giallo-nero pattugliano questi fondali. I pesci trombetta in posizione verticale tentano abilmente di nascondersi tra i coralli, vicino ad un suggestivo corallo cervello, mentre un pesce balestra alza la pinna dorsale innervosito dalla nostra presenza. L'onda oceanica riprende il suo ritmo in prossimità della superficie, mi saldo sui 5-6 metri alla nuda roccia per riprendere l'onda che frange sugli scogli, lo spettacolo del ribollire dell'acqua è fantastico, ma bisogna prestare un pò di attenzione, l'energia delle onde è notevole.

La sera
Dopo le riprese su cavalletto dello splendido tramonto da Shirley Heights, le serate, oltre che al rinomato ristorante del "THE INN", si trascorrono piacevolmente da Abracadabra, uno dei locali più trendy di Antigua. Si trova in uno dei punti più suggestivi di English Harbour, tra il porto storico Nelson Dockyard e la baia di Falmouth. Proprietari italiani, quindi ottima cucina italiana, pesce freschissimo ( potete scegliere le aragoste dall’acquario a vista ), schermo gigante all'aperto e musica fino a tarda notte.

Testi e immagini di : Domenico Martino


Torna ai contenuti | Torna al menu